04 04 2017

Drone Radio Beacon vince il primo premio della prima edizione di NextEnergy



Drone Radio Beacon, startup innovativa spinn-off del Politecnico di Milano, ha vinto il primo premio assoluto nella prima edizione di Next Energy con la mentorship di Stefano Cribellati.

La piattaforma Drone Radio Beacon composta da una stazione di terra (pad) e da un dispositivo integrato da porre sui droni, ha vinto la prima edizione di NextEnergy aggiudicandosi il primo premio del valore di 50.000 euro.

 

Nel percorso di accelerazione, durato sette mesi, il team formato da Diego Piazza, Giuseppe Mena e Luca Reggiani,  è stato affiancato da Stefano Cribellati(mentor, Attoma Group) e Marco Chiesa (tutor, Energy&Strategy).

 

La soluzione ha colpito i giudici del #NextEnergy per le potenzialità di mercato e le interessanti possibilità di sviluppo con Terna: ispezione dei tralicci ad alta tensione con  la possibilità di guidare da distanza il drone, anche senza pilota, con precisione nell’ordine di centimetri.

 

Next Energy Winners

 

Il presidente di Terna, Catia Bastioli: “Siamo molto contenti di questa iniziativa, i risultati sono interessanti perché i 10 finalisti erano veramente tutti eccezionali. I tre che hanno vinto erano progetti importanti, ma anche in connessione con Terna e con le attività di Terna. Quindi abbiamo progetti che sono singolarmente interessanti, ma anche compatibili insieme, e questo è quello che vorremmo cercare di fare una sperimentazione nella sperimentazione, mettere insieme più start up”.

 

Diego Piazza rappresentante della start up Drone Radio Beacon vincitrice del concorso: “Ringraziamo Terna per l’opportunità che ci ha dato. Vincere è sempre bello e ripaga dei 7 mesi di lavoro che abbiamo fatto con loro e dei precedenti che abbiamo fatto per portare a questo livello la nostra start-up”.

 

Next Energy è un programma promosso da Terna e Fondazione Cariplo, realizzato da Cariplo Factory in collaborazione con PoliHub e dal Campus di Terna, per promuovere la valorizzazione dei talenti, sostenere lo sviluppo di progetti innovativi in ambiti attinenti al sistema elettrico e contribuire concretamente alla crescita economica del Paese.