13 03 2017

International Railway Summit: Attoma e la mobilità 4.0



Peter Livaudais, direttore associato dell'agenzia, ha messo in evidenza l'esperienza di Attoma nel settore dei trasporti ferroviari durante la IV edizione del summit ferroviario tenutosi a Parigi.

La crescita demografica e l'urbanizzazione, la digitalizzazione e l'automazione dei veicoli, l’ingresso dirompente di nuovi attori come Uber… Per evocare le molte sfide e i problemi del trasporto su rotaia, dal 15 al 17 febbraio dirigenti, tecnici ed esperti del settore si sono incontrati nella prestigiosa cornice dell'Union internationale des chemins de fer (UIC), ai piedi della Torre Eiffel.
 
Alla presenza di personalità come Guillaume Pepy, presidente di SNCF, e di un centinaio di delegati provenienti da 26 paesi, il direttore associato di Attoma Peter Livaudais è intervenuto con una presentazione dal titolo "User experience e service design per i servizi ferroviari, la vita reale a Parigi". 
 
Peter Livaudais ha illustrato tre progetti condotti dall'agenzia per il settore del trasporto pubblico parigino di ieri, di oggi e di domani: il terminale Navigo, il sistema di wayfinding dello snodo Châtelet-Les Halles, e lo schema direttivo dei servizi (pianificazione strategica) per le future stazioni della rete del Grand Paris Express (GPE).
 
Tre progetti focalizzati sull'utente, con la creazione di un’interfaccia “un’azione, una schermata” per le biglietteria automatiche della rete RATP; la grande attenzione rivolta sia all’informazione ai viaggiatori che alle considerazioni architettoniche per la più importante stazione di scambio in Europa; la considerazione della esperienza utente nella pianificazione dell stazioni del Grand Paris Express. “Capire i problemi e gli utenti è la condizione per garantire la solidità del progetto”, ha ricordato il direttore associato di Attoma.
 
SaveSaveSave